Astrattismo a Viareggio nel panorama dell'arte italiana

Astrattismo a Viareggio nel panorama dell'arte italiana

 Il catalogo della mostra, edito da Caleidoscopio, con testi di Dino Carlesi, Lodovico Gierut e Marcella Malfatti e altri interventi che hanno ricostruito il clima storico e culturale nella cittadina versiliese dal dopoguerra ad oggi. Qui viveva Mario Tobino, Cesare Garboli, Mario Marcucci, Renato Santini, Serafino Beconi, qui abita Manlio Cancogni. A pochi chilometri la cittadina di Pietrasanta famosa nel mondo per i suoi laboratori di scultura. Numerosi gli artisti che hanno partecipato, spesso tra ruggenti polemiche, a questo clima che la mostra cerca ora di ricostruire, attraverso l'esposizione delle loro opere d'arte, fino ai giorni nostri. Opere di: Gian Carlo Baglini, Giorgio Barsacchi, Vinicio Berti, Gianni Bertini, Marco Bianchi, Alberto Bongini, Luca Brocchini, Giuseppe Capogrossi, Arturo Carmassi, Alfredo Chighine, Daniele Cinquini, Mario Colzi, Marino Consani, Primo Conti, Ferdinando Coppola, Antonio Corpora, Lorenzo D'Andrea, Lorenzo D'Angiolo, Danilo Di Prete, Glauco Di Sacco, Piero Dorazio, Gianni Dova, Antonio Ferretti, Franz Furrer, Marco Gondoli, Riccardo Guarneri, Krimer, Dino La Bianca, Amedeo Lanci, Arturo Lini, Giuseppe Lippi, Lorenzo Malfatti, Paolo Masi, Adolfo Milazzo, Gualtiero Nativi, Gioni David Parra, Fabrizio Passaglia, Achille Perilli, Arturo Puliti, Marco Rinaldi, Pina Sani√®, Giulio Turcato, Venturino Venturi.